Editing: /home/permetweb/public_html/permet/indexbackup.php Encoding: Re-open Use Code Editor Close Save Changes Territorio
  • al
  • it
  • en

Breadcrumb Navigation

Territorio

Territorio

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampa

 

Il Distretto di Përmet (circa 39.000 abitanti) è situato a sudest dell’Albania, ha una superficie di 929 km², è composto da due municipi, quello di Përmet e quello di Këlcyrë e da 7 comuni, Sukë, Ballaban, Petran, Çarshovë, Piskovë, Frashër e Dëshnicë, ed è quello che si può definire una Comunità Montana. La cittadina di Përmet, principale centro amministrativo del Distretto, è attraversata dal fiume Vjosa da cui prende il nome anche la vallata. Il fiume Vjosa percorre 58 km del Distretto ed è il secondo in Albania per le riserve idriche che ne contiene; crea una valle molto bella la quale ha ingresso in Albania da Çarshovë e finisce nel distretto di Tepelenë. Le montagne più importanti sono: Nëmërçkë 2485 metri, Dhëmbel 2080 metri e Trebeshina 1922 metri.


Veduta di Përmet dalla “Pietra della città”
Il Distretto è composto da 3 unità fisico-geografiche (catena montuosa Qilarishtë – Dangëlli - Postenan; valle del fiume Vjosa e Zalli i Dëshnicës; catena montuosa Trebeshinë – Dhëmbel - Nëmërçkë). Nell’antichità la valle di Përmet era abitata dalla tribù Illirica dei Parauej. Molti nomi celebri della cultura, dell’arte e della scienza albanese sono originari di queste terre, tra questi i fratelli Frashëri, gli scultori Paskali, Paço, i cantanti Xhemali e Koço e lo scienziato Nikolla Çako, gli storici Pollo e Frashëri, il linguista Kostallari, gli scrittori Bulka e Malëshova ed il tutt’ora vivente e residente a Përmet il celebre clarinettista Laver Bariu vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali. Il Distretto di Përmet è inserito nel seno della valle ed è circondato da splendidi monti con flora e fauna particolari della zona. Non mancano parchi di grande interesse naturalistico come quello di Bredhi i Hotovës e fonti termali di acqua sulfurea nella canyon di Lengarica che formano piscine naturali e accessibili. Inoltre vi sono numerosi monumenti di grande interesse storico tra cui moltissime chiese, monasteri del periodo bizantino, rovine archeologiche e resti della dominazione turca (castelli, ponti etc.). Oltre a itinerari religiosi cristiani, ci sono anche quelli mussulmani ed in particolare del movimento dei Bektashi che trova nei villaggi di Frashër ed Ali Postivan, la sede di maggiore sviluppo e pellegrinaggio. Anche la musica popolare e folkloristica merita di essere citata perché conosciuta in tutta l’Albania. Un altro aspetto che rende famosa questa valle è la tipicità agro-alimentare. I prodotti agricoli tipici e di notevole qualità della zona sono l’uva, in particolare l’ottima varietà autoctona Debinë bianco e anche il Merlot nero, ciliegie, albicocche, fichi, piante aromatiche e medicinali oltre alla pregevole qualità degli allevamenti bovini e ovo-caprini.


Veduta panoramica di Përmet e della montagna di Dhëmbel
Il vino e il raki di Përmet sono da sempre stati annoverati tra i migliori della terra albanese. Notevole fama godono anche i formaggi, la carne, l’origano, il miele e il gliko (dolce caratteristico a base di frutta). Durante l'anno a Përmet vengono svolte varie attività come il "Festival Internazionale Multiculturale, la "Festa del vino", competizioni di rafting, canottaggio e rally.

Share this post

  • 19.06.13

    Tre giorni ricchi di appuntamenti, eventi e iniziative per raccontare Leggi tutto...